0
Scuole Estive Internazionali
0
0
Scuole / Schools 2010
Scuole / Schools 2009
Scuole / Schools 2008
Scuole / Schools 2007
Scuole / Schools 2006
Scuole / Schools 2005
Scuole / Schools 2004
Scuole / Schools 2003
0
Paesaggi, segni, abusi di potere





Joao Nunes Cristina Cavallotti
“PAESAGGI, SEGNI, ABUSI DI POTERE”
TUTORES: Enrico Cicalò, Silvia Serreli
STUDENTI: Francesca Arras, Andrea Fonnesu, Alessandro Franceschini, Federica Ibba, Antonella Lambroni, Giuseppe Mereu, Daniela Mureddu, Delia Pasella



Cinque risposte a cinque problematiche

  • In generale la ricerca di una economia alternativa basata su principi «slow», culturali, sostenibili, radicati nella tradizione e non sul turismo elitario. Si cerca in questo modo di evitare la costruzione di nuove cubature optando semmai per un progressivo addensamento dell’esistente e la riqualificazione di aree dismesse;
  • Il problema dell’accessibilità, sia con mezzo pubblico che con mezzo privato che a piedi. Essa deve essere garantita con la costruzioni di parcheggi, di segnali di visibilità e con il potenziamento dei percorsi pedonali e della rete ferroviaria; la viabilità stradale principale permette di raggiungere gli insediamenti costieri ma non di accedere al mare.
  • Il tema della costruzione di spazi pubblici nelle zone già urbanizzate ma mancanti dei servizi come nel caso di Golfo Aranci. In questo caso il vecchio sistema infrastrutturale dismesso diventa una occasione per la creazione di spazio centrali e di luoghi pubblici;
  • La necessità di un possibile attraversamento del territorio in senso ortogonale rispetto alla linea di costa congiungendo gli attracchi con il sistema degli stazzi nell’entroterra;
  • La dimensione pubblica della costa che diventa percorribile in tutta la sua estensione. Questa ri-conquista della fascia di costa da parte del pubblico può essere ottenuta facilitando il percorso lungo mare attualmente interrotto dalla presenza di scogli e di invadenti proprietà private.







Tavole


Tavola 1 (Scala 1: 25.000) - Il tratto di costa esaminato è compreso tra Cala Saccaia a sud della Costa Smeralda, in prossimità dell’area industriale di Olbia, e Porto Cervo a nord. La tavola riporta: La linea ferroviaria Olbia-Golfo Aranci, la viabilità stradale principale, (asse di collegamento Olbia – Arzachena , Olbia –Porto Rotondo, Olbia – Porto Cervo), la viabilità stradale secondaria (elementi di penetrazione per coste ed entroterra), aree insediative costiere private inaccessibili, foto sulla visibilità degli accessi per raggiungere la costa, la segnaletica sui divieti d’accesso alle aree private.


Tavola 2 (Scala 1: 25.000) - Sulla linea di costa sono distinti i vari tratti: facilmente accessibili: non presentano nessuna difficoltà (ciano), non accessibili per proprietà privata e coste impervie(rosso zig zag), non accessibili per proprietà privata (rosso); le fotografie indicano l’andamento della linea di costa.


Tavola 3 (Scala 1: 25.000) – Dalla viabilità principale si dipartono dei tagli netti, anche tra proprietà private, per permettere l’accesso alla costa. La distribuzione della viabilità secondaria incentiva lo sviluppo e la fruizione degli stazzi, se ne contano 148, delle aree interne in modo complementare e/o alternativo a quello costiero.


Tavola 4 (varie scale) – Nella tavola vengono affrontati tre casi studio che possono fungere da “grammatica” adattabile a tutta la costa. In particolare vengono affrontate tre situazioni: la creazione del collegamento tra riva ed entroterra attraverso percorsi che sfruttano tracce sul territorio già esistenti; l’individuazione di stazioni ferroviarie al fine di collegare la linea di costa; la creazione di un percorso di accessibilità lungo la costa con sentieri sussurrati, pontili e percorsi allo scopo di superare parti della costa inaccessibili o privatizzate.


Tavola 5 (varie scale) – Viene affrontato un problema puntuale, ovvero la riqualificazione di Golfo Aranci nella sua zona industriale dismessa che diventa occasione per ricostruire un tessuto di luoghi pubblici e di servizi.


File allegati

TESTO ( PAESAGGI, SEGNI, ABUSI DI POTERE.pdf 73.28 KB )
TAV_01 ( TAV_01.pdf 332.14 KB )
TAV_02 ( TAV_02.pdf 378.58 KB )
TAV_03 ( TAV_03.pdf 244.31 KB )
TAV_04 ( TAV_04.pdf 142.86 KB )
TAV_05 ( TAV_05.pdf 358.02 KB )




| Versione per la stampa |
 
0
Mappa del sito / Site Map
0